Centro Missionario Diocesano

Foto gallery

Visite

00029271
Oggi
Questa settimana
Questo mese
Totale visitatori
43
698
1176
29271

Il tuo IP: 54.144.100.123
Server Time: 2018-11-19 16:37:58

Pastorale della Missione

Le attività del CMD possono essere raggruppate attorno a tre settori:

  • La cooperazione missionaria con altre diocesi;
  • I missionari originari della diocesi
  • La pastorale missionaria in diocesi

LA COOPERAZIONE MISSIONARIA CON ALTRE DIOCESI

L'attività del CMD consiste nel promuovere e tenere vivo lo scambio tra chiese sorelle, in particolare con la Diocesi di Obidos, nello Stato del Parà in Brasile, dove attualmente si trova la nostra missionaria laica consacrata fidei donum, Maria Giovanna Maran; inoltre, con alcune comunità della Chiesa brasiliana di Parauapebas, Diocesi di Marabà, sempre nello Stato del Parà, con le quali collabora un nostro sacerdote diocesano, don Roberto Sibani e le sue due parrocchie, in un prezioso scambio pastorale per lo sviluppo ed il sostegno di vari progetti per i poveri e per l'evangelizzazione. Questo avviene attraverso le visite periodiche e contatti frequenti per via telefonica o e-mail, e avendo cura di sensibilizzare la diocesi di Ferrara-Comacchio sulle ricchezze e sui problemi che si vivono in missione, invitando le parrocchie a lasciarsi provocare e arricchire grazie al confronto con un diverso stile pastorale. A questo proposito, si cerca di fare in modo che anche le raccolte di fondi e l'invio di aiuti volti alla promozione umana, soprattutto durante la quaresima, rientrino in questo stile di incontro e scambio tra chiese sorelle.

ll CMD , con incontri e iniziative, cerca di suscitare interesse e disponibilità, sia tra i preti che tra i laici, per eventuali partenze in missione, come ricambio e rinforzo nelle missioni . Ci si preoccupa poi che chi si rende disponibile a partire possa avere la adeguata preparazione (corsi di lingua e di formazione al CUM di Verona o in altri Centri), che sia seguito durante la propria permanenza in missione, e che abbia modo di rientrare secondo gli opportuni tempi e modalità.

Viene curata anche la parte amministrativa, secondo quanto chiesto dalle convenzioni CEI, nonché i rapporti con la diocesi a cui i missionari sono temporaneamente donati.

I MISSIONARI ORIGINARI DELLA DIOCESI

Sono 30, sparsi in tutti i Continenti e costituiscono una notevole riccheza della nostra diocesi. Vengono raggiunti dalle del CMD almeno ogni anno, in cui vengono informati della vita diocesana e invitati a mandare loro notizie, che possano servire alla animazione missionaria della diocesi. Durante la quaresima viene realizzata la "Campagna ferrarese" a sostegno e finanziamento dei loro progetti; è un'esperienza promossa dal Comitato ferrarese contro la fame del mondo, sezione del CMD e sostenuta dall'Arcivescovo, che coinvolge le realtà ecclesiali e le istituzioni civili della città e della provincia.

Quando e se è possibile, vengono anche visitati dal responsabile del CMD nella loro missione.

Si sta lavorando, affinché ci sia una maggiore ricaduta sulla Diocesi di questa preziosa ricchezza di missionari. Ad esempio chiedendo loro di segnalare la propria presenza in Italia per i periodici congedi, in modo da rendere possibile l'incontro con le parrocchie e i gruppi che ne fanno richiesta.

ANIMAZIONE DELLA PASTORALE MISSIONARIA IN DIOCESI

La pastorale missionaria si occupa sia di animare missionariamente tutta la pastorale, sensibilizzando tutto il popolo di Dio alla missione ad gentes, sia dei gruppi e delle associazioni aventi una specifica finalità missionaria.

La sensibilizzazione di tutti (parrocchie, associazioni e movimenti) alla missione ad gentes avviene durante il mese missionario (ottobre) e la Giornata Missionaria Mondiale. A questi si aggiungano gli altri appuntamenti fissi, sempre coordinati da Missio Italia (Pontificie Opere Missioanrie), organismo pastorale della CEI, quali la Giornata per l'Infanzia Missionaria, la Veglia di preghiera per i Missionari Martiri, la giornata di preghiera per la Cina, la giornata per i lebbrosi etc.

Una particolare sottolineatura merita la quaresima, che prevede la Marcia silenziosa, l'incontro pubblico cittadino con le testimonianze dei missionari ed il saluto delle autorità, la S. Messa in Cattedrale presieduta dall'Arcivescovo, e la cena povera, tutto per la sensibilizzazione, la preghiera e la raccolta fondi da destinare alle missioni dei fidei donum e dei missionari originari della diocesi.

Altro momento significativo è l'Assemblea Missionaria Diocesana, appuntamento annuale, nel quale tutte le forze missionarie della Diocesi sono invitate a convergere e che talora può essere celebrato nella forma di Convegno.

Alcuni sacerdoti del clero diocesano appartengono a Missio Consacrati (Pontificia Unione Missionaria), ricevono la rivista della Fondazione Missio "Popoli e missione" e sono contattati per le varie iniziative di carattere missionario, in particolare l'incontro annuale nella memoria di S. Francesco Saverio il 3 dicembre.

Per le comunità di Vita Consacrata Femminili c'è l'appuntamento d'incontro in fraternità e preghiera presso uno dei tre monasteri di clausura della nostra Arcidiocesi nella memoria di S. Teresa del Bambin Gesù, ogni 1 ottobre.

I rapporti con i Seminaristi diocesani sono mantenuti attraverso il Direttore del C.M.D. ed i Superiori del Seminario, assieme agli incaricati del Gamis (Gruppo d'Animazione Missionaria in Seminario); durante l'anno vi sono momenti di formazione alla missionarietà, di celebrazione liturgica e preghiera in Seminario; di presenza e collaborazione degli alunni e formatori agli appuntamenti diocesani. Gli studenti di Teologia, inoltre, frequentano in Facoltà il corso di Missiologia.

I sacerdoti, i religiosi, le religiose ed i laici stranieri, operanti in Diocesi o fidei donum di altre Chiese, sono contattati personalmente dal CMD, coinvolti nei suoi organismi e nelle attività ed invitati a partecipare all'incontro regionale e a quello diocesano, rivolto a loro.

Riguardo ai gruppi, alle associazioni, e alle singole persone che si interessano delle missioni, è necessario sottolineare una notevole ricchezza di forze, oltre al CMD:

  • La Commissione missionaria diocesana, che ha carattere più operativo e volto a mettere in atto le iniziative indicate sul territorio;
  • i gruppi e le associazioni missionarie sono chiamati a partecipare, con l'equipe fraterna e itinerante del CMD e alla Commissione, alla formazione di Missio Ferrara-Comacchio e della Consulta diocesana di pastorale missionaria, rappresentativa degli Istituti religiosi, dei movimenti e delle associazioni presenti in Diocesi, dei gruppi e degli animatori missionari.

Nel sito internet del CMD converge ogni forma di comunicazione e collegamento, fruibile da tutti.





Centro Missionario Diocesano di Ferrara - via Montebello, 8 44123 Ferrara - Tel. 3270505773

Copyright © 2013. All Rights Reserved.