Centro Missionario Diocesano

Foto gallery

Visite

00036606
Oggi
Questa settimana
Questo mese
Totale visitatori
123
371
1124
36606

Il tuo IP: 54.243.17.113
Server Time: 2019-03-22 23:24:43

chiossiSuor Renata Chiossi

Della congregazione delle Suore della Carità, nel 1992 è partita Missionaria per l' Albania, ad Elbasan,  per fondare una scuola  per infermiere per volere del Vescovo di Elbasan. Insegna presso la stessa scuola  psicologia e pedagogia. Si dedica inoltre alla  formazione dei  giovani e degli adulti che frequentano il loro Centro Sociale. Noi, Suore della Carità siamo dedite a tante forme di povertà, ma in particolare verso i più poveri e attente alle povertà emergenti. La nostra  Fondatrice diceva: "Ho scoperto un'autentica vocazione, grande tenerezza per i malati, desiderio e buona volontà per soccorrerli".

In questi anni , in Albania, abbiamo cercato di attuare queste parole e di formare gli infermieri all'attenzione al povero ed al più povero ed abbiamo realizzato molto grazie agli aiuti dei volontari, delle caritas e di tante associazioni. (Riferimento: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. )

Alcune lettere

Tirana, aprile 2004

Carissimi del Centro Missionario,

grazie dell'aiuto  economico che ci avete mandato, lo utilizzeremo per i bisogni dei poveri. Come già sapete abbiamo da alcuni anni un servizio di assistenza domiciliare ai malati oncologici, quelli a cui la sanità pubblica non pensa. E' un meraviglioso servizio di carità che Suor Rita, Suor Gennarina ed alcune infermiere svolgono quotidianamente. Potere immaginare quanto ci costa anche il denaro, perciò una parte sosterrà questo progetto attraverso il quale noi Suore della Carità di Santa Giovanna Antida, esprimiamo il nostro Carisma di servizio e di evangelizzazione dei poveri.

Un'altra  parte sarà utilizzata per il vitto e l'alloggio delle 22 ragazze del Convitto che vengono dai villaggi per frequentare la nostra scuola per infermieri professionali.

Infine verrà dato un aiuto  per il progetto che  stiamo attuando nella capitale. Abbiamo aperto una comunità  nella cittadella degli studenti che ne ospita settemila e sono spesso dentro a stanzoni dello stato attorniati da  immondizia.  Non essendoci né un centro di lettura o d'incontro  ci siamo poste come punto di riferimento specialmente per quelli  che vengono dai villaggi del nord.. La Capitale è piena di insidie  per le ragazze ingenue della campagna che spesso sono avviate alla prostituzione.

La casa di formazione a Tirana si chiama "INSIEME PER LA PACE". Un gruppo  di studenti universitari radunano nel pomeriggio i bambini del quartiere per dare una formazione al vivere sociale ed alla pace utilizzando varie tecniche di animazione. Coinvolgere gli studenti universitari è aiutarli ad allargare gli orizzonti, a fare qualcosa per i loro connazionali è interessarci alla formazione di una coscienza etica. Poveri per i poveri, giovani impegnati nel tessuto cittadino.... segno di scelte alternative alla discoteca che anche qui attira i giovani nel pomeriggio.

Abbiamo anche altri progetti, quali le adozioni a distanza, la ristrutturazione di bagni per dare la possibilità di lavarsi, il rifacimento del tetto di alcune casette, il centro sociale per le donne in difficoltà e per le adolescenti esposte alle insidie della prostituzione, senza contare il mantenimento di una novantina di allievi nella scuola per infermieri. Grazie a Dio abbiamo tanti medici ed infermieri che vengono a fare lezione gratuitamente.

Noi stiamo vicine alla gente per sentire e vivere ciò essa. vive, farci carico e imparare da chi ha meno di noi la dimensione della pazienza e dell'attesa. Sono tanti i segni del passaggio di Dio in mezzo ai nostri fratelli e noi Suore della carità dobbiamo ringraziare di essere qui  ed avere tanti amici che ci sostengono con la preghiera e con la carità operosa.

Novembre 2014

Carissima Lina e carissimi tutti del Centro, sono suor Maria Renata Regionale dell'Europa Orientale per le suore di Santa Giovanna Antida. I Paesi nei quali le mie consorelle operano sono evoluti da una parte, dopo la Dittatura, ma restano con tantissimi poveri. Dopo uno studio abbiamo deciso di aprire un'altra comunità in Albania nella zona della Mirdita dove scarseggiano i sacerdoti e le suore dovrebbero lavorare in un Centro culturale e pastorale, andare in sei villaggi distanti. Stiamo pensando anche di fare una mini fisioterapia dato che nella zona ci sono diversi bisognosi di riabilitazione fisica. Con l'aiuto di persone generose abbiamo messo a posto la comunità delle suore, ma restano tante spese, per esempio un grande recipiente per la riserva d'acqua con la pompa del valore di Euro 1.450,00. Abbiamo bisogno di attrezzatura per la fisioterapia....Non so veramente come portare avanti anche i Corsi che si fanno nel Centro. Abbiamo anche una piccola mensa per bambini poveri oltre le altre attività. Per andare nei villaggi ci sarebbe bisogno di una macchina fuori strada anche usata ma in buone condizioni perchè le strade sono sentieri. Ecco carissimi un po' di ricerca. So che aiutate e missionari ferraresi nel mondo ed anche noi abbiamo sempre ricevuto un contributo. Adesso è una richiesta speciale.

Assicuro la mia e nostra preghiera per voi e per i benefattori. Con affetto suor Maria Renata

Centro Missionario Diocesano di Ferrara - via Montebello, 8 44123 Ferrara - Tel. 3270505773

Copyright © 2013. All Rights Reserved.