Centro Missionario Diocesano

Foto gallery

Visite

00036562
Oggi
Questa settimana
Questo mese
Totale visitatori
79
327
1080
36562

Il tuo IP: 54.243.17.113
Server Time: 2019-03-22 23:21:35


carla ferrari scheda

Carla Ferrari

Nasce a Ferrara nel 1936, entra nell’Istituto Missionario Secolare “Ancelle dei Poveri” con sede a Bologna e che si occupa di attività umanitarie in alcune regioni dell’India e dell’Etiopia. A 22 anni, dopo aver conseguito il diploma di infermiera, parte per il Nord dell’India, dove rimarrà per 10 anni presso il dispensario di Uttar-Pradesh.  Successivamente viene chiamata a svolgere il suo operato nel sud dell’ Etiopia  nelle piccole strutture sanitarie dei villaggi della regione del Kambatta-Hadya_Wolaita. Il suo apporto permette di avviare le strutture e di formare personale locale qualificato che nel tempo si rende autonomo nella gestione delle strutture stesse. Successivamente, si trasferisce a Timbaro  nella zona del TanaBeles a Nord Ovest dell’Etiopia, dove collabora nella costruzione di un dispensario per Assistenza sanitaria. La zona infatti è molto vasta e l’unico ospedale esistente nella città di Pawe non è sufficiente per coprire il bisogno di tutta l’area.

Nel 2007 infine si trasferisce nella nuova Missione di Dawro-Konta dove risiede tuttora. In questa zona insieme ai Padri Cappuccini  partecipa alla realizzazione di un piccolo dispensario, nel quale presta la sua opera.

Nel corso della sua attività missionaria, suora Carla si è occupata anche dell’allestimento di centri di accoglienza, come quello per ragazze in Addis Abeba, costruito per permettere alle ragazze che provengono da villaggi interni di poter studiare con un po’ di serenità,  le famiglie infatti sono troppo povere per poterle sostenere negli studi.

Alcune lettere:

Jajura, 11 marzo 1998

…La celebrazione del Natale e della Pasqua, qui si svolge nel più semplice dei modi. Tutta la festa è in parrocchia dove la gente affluisce dai villaggi dei dintorni fino a una distanza di tre ore di mulo. Arrivano alla vigilia della festa all’imbrunire per celebrare la veglia, cantando al ritmo dei loro tamburi, inni di lode al Signore. In parrocchia davanti alla chiesa si accende un grande fuoco. A Pasqua il sacerdote accende il Cero direttamente dal fuoco dopo averlo benedetto. I giovani in gruppi danzano e cantano intorno, il fuoco è l’unica luce che illumina la notte. Al termine della Santa Messa, la gente si raggruppa villaggio per villaggio e fa ritorno alle proprie case, non senza essersi prima riscaldati un poco alla brace rimasta dall’enorme falò. Quelli che abitano distante rimangono in Missione, dove il missionario offre loro un tetto e un letto di stuoie. Il giorno dopo si distribuisce del cibo ai più poveri e a coloro che hanno camminato ore per arrivare.

Timbaro 26 gennaio 2003

Carissimi amici, con il vostro aiuto sto attuando il progetto di cui vi parlai nella precedente lettera (allestimento di un Centro di accoglienza per ragazze in Addis Abeba). In ottobre con il nuovo anno scolastico avremo in Addis Abeba, un gruppo di ragazze che inizieranno le scuole superiori e che saranno ospitate nel centro di accoglienza preparato per loro……

Timbaro 1 aprile 2003

….Quest’anno davvero siamo stati benedetti  dal Signore. Con quello che mi avete inviato ho potuto realizzare e completare il piccolo progetto “Casa di accoglienza per ragazze studenti” e anche aiutare, in parte, i colpiti dalla carestia della nostra zona. Ringraziando il Signore, le piogge sono arrivate e la popolazione sta preparando il terreno per la semina. L’erba per i pascoli sta crescendo, mentre per i raccolti si dovrà aspettare, ma la gente è rincuorata e rassicurata, sa che fra non molto raccoglierà……

Timbaro 15 giugno 2006

..la costruzione del dispensario di Pawe nel Metekel, progetto che vi presentai l’anno scorso in occasione della mia venuta in Italia e per il quale ho ricevuto generosi aiuti da Ferrara, sta progredendo. La prima parte dell’edificio che sarà adibito a pronto soccorso e prime cure di base è a buon punto. Il mese scorso abbiamo ricevuto dal Christian Blindness Mission i fondi per la costruzione della seconda parte che sarà centro di cura e prevenzione delle malattie oculari e della cecità. Il programma di assistenza sanitaria si estenderà nell’area circostante per un raggio di circa 20 Km. Speriamo di poter ottenere un mezzo di trasporto, tipo ambulanza, per poter soccorrere i villaggi più lontani.

Addis Abeba 12 dicembre 2006

…Ed ora con gioia vi comunico che il nostro dispensario di Pawe nel Metekel è funzionante e questo è merito in grandissima parte degli aiuti ricevuti dalla Diocesi di Ferrara e dalla Polizia Municipale di Ferrara, il cui contributo è servito nello specifico ad acquistare alcune attrezzature sanitarie.

Duga – Dawro Konta 18 maggio 2008

Sto bene e mi trovo bene nella nuova Missione del Dawro-Konta. Come sapete ho lasciato il Kambatta dove le opere sono fiorenti per trasferirmi in una zona più bisognosa di assistenza. Qui sto mettendo in piedi un piccolo dispensario che è dei Padri Cappuccini, io presterò soltanto la mia opera…..

Duga, 9 dicembre 2012

Carissimi Don Campi, Don Emanuele ed amici del centro Missionario, sono rientrata in Etiopia da poco più di un mese e già mi sembra sia trascorso tanto tempo. L'Italia è lontana. Sono calata in pieno nella realtà etiopica. 

Qui la situazione è invariata. C'è tanta malaria che è la principale causa di mortalità per la popolazione. Anche i neonati ne solo colpiti. Sono state distribuite zanzariere, ma la gente non le usa. Non hanno letti, dormono su stuoie e nelle capanne è difficile sistemarle. Noi distribuiamo medicinali. Chi persevera nel prenderli guarisce. I raccolti sono discreti e per il momento la gente ha di che mangiare.  

Mi ha fatto molto piacere avervi  incontrato durante il mio soggiorno in Italia ed aver incontrato anche altre missionarie. Grazie per il lavoro che fate per noi. Il vostro sostegno verso le opere che svolgiamo è quanto mai prezioso. 

Siamo in avvento,ci stiamo preparando per il Santo Natale. Auguri a tutti di Buon Natale e Buon anno. Ricordiamoci nella preghiera.

Con molto affetto, Carla


Centro Missionario Diocesano di Ferrara - via Montebello, 8 44123 Ferrara - Tel. 3270505773

Copyright © 2013. All Rights Reserved.